Kinder Projekte, progetti per bambini del Coordinamento
previous arrow
next arrow
Slider

Biblioteca italiana

Attenzione
La biblioteca attualmente non è accessibile, riaprirà quando avremo reperito nuovi locali, cosa che annunceremo tempestivamente in questo sito.

2014 – INAUGURAZIONE DELLA BIBLIOTECA ITALIANA

Il Coordinamento Donne Italiane di Francoforte ha inaugurato la Biblioteca Italiana presso il Centro italo-portoghese nella Düsseldorfer Straße 15, proprio a due passi dalla fiera internazionale del libro più prestigiosa in Europa.

La serata si è aperta con il saluto di Luigi Brillante, consigliere comunale e promotore del centro d’incontro per gli italiani a Francoforte per poi passare all’intervento centrale di Liana Novelli Glaab, presidente dell’associazione organizzatrice, che ha illustrato l’offerta di percorsi alla lettura per bambini, ragazzi e adulti affinché l’ “oggetto libro” divenga sempre più familiare. Infatti il concetto-base della biblioteca è quello di portare direttamente i libri in un luogo di incontro, frequentato abitualmente dalla comunità italiana, che usufruisce raramente delle biblioteche locali dove inoltre l’offerta in lingua italiana è sempre più ridotta.

Oltre al tradizionale prestito, saranno organizzati gruppi di lettura per bambini in età prescolare e presentazioni di libri prevalentemente in lingua italiana, ma anche convegni, proiezioni, rappresentazioni teatrali, eventi musicali e altre iniziative di divulgazione del patrimonio culturale italiano.
Grande partecipazione della comunità italiana

Il Console Generale d’Italia in Francoforte Cristiano Cottafavi è intervenuto sottolineando l’importanza dell’iniziativa, quale presidio di uno strumento di conoscenza – il libro – in contrapposizione ai mezzi tecnologici più votati al mero intrattenimento.
Massimiliano Angelucci, attivista della comunità italiana francofortese e co-realizzatore della Biblioteca Italiana, ne ha illustrato il funzionamento e le caratteristiche del considerevole catalogo.
L’attrice teatrale Andreina Coatto ha ravvivato la serata recitando magistralmente un brano di Umberto Eco.

La serata, conclusasi con il saluto del presidente della Comunità Sarda Rhein-Main Renzo Sechi, ha avuto un grande successo e ha registrato la partecipazione di un pubblico per metà non italiano e amante dell’italianità. Un momento di integrazione riuscita fra la comunità italiana e il tessuto multiculturale di Francoforte.

Gli orari di apertura verranno comunicati prossimamente. Il tesseramento e la frequenza sono gratuiti. La registrazione è possibile presso gli stessi locali o sul sito internet: www.ib-frankfurt.webs.com.

2012 – PROGETTO BIBLIOTECA ITALIANA – DESCRIZIONE

Il progetto è nato da un’occasione: La Casa di Cultura e.V. di Francoforte sul Meno ci può lasciare circa 2000 libri italiani, a cui facilmente potremmo aggiungerne molti altri, già promessi dalle nostre socie e numerosi altri amici.

I libri corrono il rischio di essere gettati al macero, perche le biblioteche della città non danno alcuna disponibilità ad assumersene il carico perché il personale non è in grado di gestirne il prestito e acquista solo libri nuovi in lingua straniera, che è in grado di valutare.

Sappiamo per esperienza personale che i libri italiani in passato donati alle biblioteche sono stati ceduti ad altre istituzioni o venduti in mercatini occasionali. Per “zu geringer Nachfrage” essi rappresentano solo un ingombro di spazio.

Che cosa ci differenzierebbe dalle altre biblioteche di Francoforte?

Abbiamo preso l’idea dalla fondazione italiana “Nati per leggere”, che si propone di incoraggiare la lettura nelle famiglie.
La lettura ad alta voce a bambini in età prescolare è un’abitudine purtroppo rara. A questo vorremmo supplire con letture per bambini, che potremmo offrire con frequenza settimanale, incoraggiando il prestito dei libri e istruendo i genitori sull’opportunità e i modi di lettura di libretti semplici e di facile lettura. In questo modo cerchiamo di contribuire alla formazione di una base importante per lo sviluppo intellettuale e il successo scolastico dei bambini.
Per esperienza, sappiamo che cosa voglia dire la mancanza di dimestichezza con l’oggetto “libro” all’ingresso della scuola elementare e come sia difficile recuperare questo svantaggio. Il bambino abituato ai libri, magari anche soltanto guardandone le figure, sviluppa una facoltà di concentrazione, che sarà preziosa per la sua carriera scolastica e la sua vita. Inoltre il piacere di leggere arricchisce la vita e le nostre risorse interiori, come sanno tutti i lettori, che hanno a disposizione un’occasione di appagamento di poco costo e facile disponibilità!

Fornendo un luogo d’incontro per italiani, organizzando eventi, invitando autori , dando spazio per dibattiti e consulenze su temi di generale interesse pensiamo di poter avviare un’attività favorevole alla crescita culturale della comunità italiana di Francoforte.